Infestanti › Aracnidi

Acari dei tarli

Come interveniamo

Ispezione

Sopralluogo e indagine accurata della situazione, per identificare con certezza la specie infestante e la dimensione dell’infestazione.

Trattamento disinfestante

Solitamente viene eseguito combinando diversi sistemi sia meccanici (calore, ultra suoni) che chimici a seconda della situazione.

Tra i molti acari sicuramente quello che desta maggiori preoccupazioni da un punto di vista Sanitario è il Pyemotes ventricosus.

Si tratta di un acaro invisibile a occhio nudo, il suo habitat è rappresentato da mobili tarlati, nel cui interno siano cioè presenti e attive le larve di coleotteri Anobiidae. Questo acaro è infatti parassita dei cosiddetti “tarli dei mobili”. Lo si ritrova anche all’interno dei magazzini di stoccaggio di alimenti, come parassita di coleotteri Anobiidae presenti nei pallet, nei cartoni di imballaggio e persino nei residui di mangime in pellet. Pyemotes ventricosus è un esempio eclatante di adattamento agli ambienti domestici, nei quali colonizza mobili, seggiole tarlate, ma persino i basamenti in legno di divani e poltrone o le doghe dei letti. E’ completamente indipendente alle condizioni ambientali di umidità e temperatura. La femmina partorisce oltre 400 individui adulti.

Danni: Le femmine vengono trasportate facilmente, attaccandosi alle ali dei coleotteri, anche in ambienti distanti, talora anche in altre abitazioni. Una volta diffusi sui letti, sui vestiti e giunti sul corpo dell’ospite umano, iniziano a pungerlo, provocando dermatite. La ferita inferta è fortemente pruriginosa, tanto da indurre al grattamento con conseguenti infezioni secondarie. Gli acari agiscono “avvelenando” letteralmente l’ospite con la propria saliva, tanto che, quando le lesioni sono numerose, è necessario il ricovero in ospedale.

Difesa: Eliminazione dei mobili tarlati, uso di appositi insetticidi/acaridici.

Cerchi un aiuto urgente contro insetti o altri infestanti?

Contattaci subito:

0544 462485